MENU

Comune di Genzano di Roma

Coronavirus: le disposizioni normative di luglio e agosto 2020 – La Fase Tre “Se ami l’Italia, mantieni la distanza”

NON ESSERE COMPLICE DEL COVID-19, RISPETTA LE NORME DI SICUREZZA E LE RACCOMANDAZIONI DELLA REGIONE LAZIO: VAI AL SITO REGIONALE “SALUTE LAZIO”

Il 7 agosto 2020 sono state emanate ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19:  Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 agosto 2020 
(GU Serie Generale n.198 del 08-08-2020)
Per comodità di lettura si riportano alcuni allegati al Decreto di che trattasi: All.11 – Misure per gli esercizi commercialiAll.12 – Protocollo Ambienti di LavoroAll.19 – Misure igienico-sanitarieAll.20 – Spostamenti da e per l’estero.

Il primo agosto 2020 il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’Ordinanza riferita agli spostamenti in treno delle persone sull’intero territorio nazionale, dichiarando: “È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato un’ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi, aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine. Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”.

Consulta le ultime notizie sulle misure di prevenzione e contenimento della diffusione del virus Covid-19: Ministero della Salute – Notizie Coronavirus.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 176 del 14 luglio 2020 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 luglio 2020, con il quale sono state adottate ulteriori disposizioni attuative del D.L. 25/03/2020 n. 19 e del D.L. 16/05/2020 n. 33 (convertito con modifiche nella Legge n. 74 del 14 luglio 2020 pubblicata nella G.U. n. 177 del 15/07/2020), recanti misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale, e sono state confermate fino al 31 luglio p.v. le disposizioni contenute nelle Ordinanze del Ministero della Salute del 30 giugno e del 9 luglio 2020. Con il suddetto Decreto sono state adottate altresì le nuove Linee Guida della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative (Allegato 1) e per l’informazione agli utenti in materia di Trasporto Pubblico (Allegato 2).

Decreto Rilancio – Informazioni per famiglie, lavoratori e imprese su incentivi e bonus
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 è stato pubblicato il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”: il Decreto Rilancio, entrato in vigore il 19/05/2020 e convertito con Legge n. 77 del 17 luglio 2020, (GU Serie Generale n.180 del 18-07-2020 – Suppl. Ordinario n. 25), in vigore dal 19/07/2020.
Nel testo vengono illustrate tutte le misure messe in campo dal Governo per la ripresa dell’economia italiana dopo la crisi dovuta all’emergenza da Covid-19.

Si rende disponibile altresì il testo del Decreto-Legge 16 luglio 2020 n. 76 – Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale (GU Serie Generale n.178 del 16-07-2020 – Suppl. Ordinario n. 24) in vigore dal 17/07/2020.

Si consiglia altresì di prendere visione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 giugno 2020 – Differimento, per l’anno 2020, dei termini riguardanti gli adempimenti dei contribuenti relativi a imposte e contributi, ai sensi dell’articolo 1, comma 5, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 (GU Serie Generale n.162 del 29-06-2020).

Il 26 giugno 2020 il Ministero dell’Istruzione ha presentato le Le Linee Guida per l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021. Il Documento, che ha avuto il via libera da parte delle Regioni e degli Enti locali, è immediatamente operativo e riguarda tutte le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione – Lettera del Ministro alla comunità scolastica per la riapertura delle scuole, in presenza e in sicurezza, a settembre 2020.

Bonus Vacanze: L’Agenzia delle Entrate fornisce in un provvedimento le indicazioni per richiedere e utilizzare il Bonus vacanze previsto dal Decreto Rilancio (D.L. n. 34/2020). L’agevolazione, rivolta ai nuclei familiari con un reddito ISEE non superiore a 40mila euro, è destinata al pagamento di servizi offerti in Italia da imprese turistico-ricettive, agriturismi e bed&breakfast – Consulta il Provvedimento, la Guida, il Vademecum e la Circolare dell’Agenzia delle Entrate n.18 bonus vacanze articolo 176 del Decreto Rilancio.

Bonus per i servizi di baby sitting, contributo per centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia (misure dei Decreti Rilancio e Cura Italia): Tutorial INPS per Bonus servizi di baby sitting.

In data 11 giugno 2020 il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in occasione delle dichiarazioni alla stampa a conclusione del Consiglio dei Ministri n. 51, ha annunciato di aver firmato il D.P.C.M. che autorizza la ripresa di ulteriori attività e dispone misure per gli spostamenti delle persone fisiche da e per l’estero – vai alla notiziavai al comunicato stampa che annuncia anche l’approvazione del Family Act, il nuovo disegno di legge per l’adozione di misure a sostegno della famiglia.

Decreto-Legge 16 giugno 2020, n. 52, in vigore dal 17/06/2020: Ulteriori misure urgenti in materia di trattamento di integrazione salariale, nonche’ proroga di termini in materia di reddito di emergenza e di emersione di rapporti di lavoro (GU Serie Generale n.151 del 16-06-2020)

Decreto Legge 5 febbraio 2020 n. 3 – Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente  (GU Serie Generale n.29 del 05-02-2020)convertito con modificazioni dalla Legge 2 aprile 2020 n. 21 (G.U. Serie Generale n. 90 del 04-04-2020).

Castellinforma: Le iniziative culturali previste nei Castelli Romani

Coronavirus: tutti i provvedimenti vigenti approvati dal Governo

AGID – Coronavirus: come difendersi dalle truffe online

Portale INPS – Notizie e Avvisi, Accesso a Servizi e Indennità

Tutte le Ordinanze della Regione Lazio sulle misure urgenti adottate per la gestione dell’emergenza da COVID-19

Con Ordinanza n. Z00048 del 20/06/2020 la Regione Lazio ha modificato le Linee Guida Regionali per la riapertura progressiva delle attività economiche e produttive, le quali sono state aggiornate il 2 luglio 2020 con Ordinanza n. Z00050. Relativamente alla riapertura delle attività si ricorda che in precedenza erano state pubblicate le Linee Guida riferite alla riapertura delle varie attività predisposte in data 11/06/2020 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e aggiornate in data 9 luglio 2020 e l’Ordinanza della Regione Lazio n. Z00046 del 05/06/2020.

EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 – UFFICI COMUNALI
AGGIORNAMENTO DELLE MODALITA’ DI ACCESSO AGLI UFFICI E DI RICEVIMENTO DEL PUBBLICO – NUOVE MISURE IN VIGORE DAL 13 LUGLIO 2020:

Con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 63 del 9 luglio 2020 sono state definite nuove misure da applicare negli Uffici Comunali a partire dal 13 luglio 2020 ai fini della prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica causata dal virus Covid-19.
Si raccomanda pertanto di prendere visione della seguente documentazione, allegata alla Deliberazione n. 63 del 09-07-2020AVVISO x UTENTI apertura Uffici dal 13 luglio 2020.

Si rendono disponibili le modalità di contatto dei singoli Uffici Comunali: Elenco Contatti Uffici Comunali per comunicazioni e appuntamenti e, facendo presente che è obbligatorio indossare le mascherine, si ricorda la necessità di mantenere il distanziamento sociale, con il relativo divieto di assembramento.

Relativamente ai Servizi Demografici, si specificano di seguito gli orari di apertura al pubblico in vigore dal 13 luglio 2020:

Carte d’identità
dal Lun. al Ven. 10.00 -12.00 apertura al pubblico
Per richiedere  gli appuntamenti telefonicamente (esclusivamente al n. 06/93711217)
dal Lun. al Ven 13.00 – 14.00
il Lun. e il Gio. dalle 15.30 alle 17.30

Tutti gli altri Servizi Demografici
dal Lun. al Ven. 10.00 -12.00 apertura al pubblico
Per richiedere  gli appuntamenti telefonicamente (ai n.ri 06/93711214 – 06/93711226 – 06/93711246)
dal Lun. al Ven 09.00- 10.00 e 12.30 – 14.00.

Si rimanda alla Sezione dell’home page del sito dell’Ente denominata INFORMACOMUNE, in costante aggiornamento, al fine di prendere atto delle ultime disposizioni e di tutti gli avvisi pubblicati dal Comune di Genzano di Roma nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 e non solo.

Il 15 maggio 2020 il Dipartimento per le Politiche della Famiglia – Presidenza del Consiglio dei Ministri – ha predisposto le Linee Guida per la gestione in sicurezza di attività di Gioco e Socialità rivolte a bambini e adolescenti nella Fase Due, nelle quali vengono illustrate nuove opportunità per garantire ai minori il diritto alla socialità e al gioco, tenendo conto delle misure di protezione da adottare necessariamente. Nell’ambito della gestione delle attività ludico-ricreative organizzate, viene dato particolare risalto ai centri estivi e agli spazi di accoglienza scolastici ovvero ludoteche, oratori, centri per famiglie, ecc. A tale scopo si raccomanda di prendere visione dell’ Allegato 8 – Linee Guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella FaseDue del D.P.C.M. del 17 maggio 2020.
Con Circolare del Ministero dell’Interno del 19 maggio 2020 si ribadisce che i minori possono partecipare ai centri estivi a partire dal 15 giugno 2020 e vengono fornite ulteriori indicazioni sugli spostamenti, sulla partecipazione a funzioni religiose/riunioni, sullo svolgimento delle attività motorie e sportive e sulle attività produttive, specificando infine le sanzioni applicate.

Con le Ordinanze Regionali n. Z00041 del 16/05/2020 e n. Z00043 del 27/05/2020, in materia di igiene e sanità pubblica, sono state disposte le modalità di riavvio delle attività economiche, produttive, sociali, sportive e ricreative a decorrere dal 18 maggio p.v. Ripartire Sicuri – vai alla notizia della Regione Lazio.
Si raccomanda la lettura dell’Allegato pubblicato unitamente alla sopracitata Ordinanza Regionale, contenente le Schede Tecniche specifiche per le varie categorie di attività, e delle Linee Guida per l’informazione agli utenti del servizio di Trasporto Pubblico, delle Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative, elaborate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e aggiornate:
– il 22 maggio 2020 I Aggiornamento e integrazione Linee Guida Regioni;
– il 9 giugno 2020 II Aggiornamento e integrazione Linee Guida Conferenza Regioni;
– l’11 giugno 2020  III Aggiornamento e integrazione Linee Guida Conferenza Regioni.

Dal 18 maggio 2020 è stata consentita altresì la riapertura delle agenzie di viaggio e delle attività artigianali, mentre palestre e piscine hanno riavviato l’attività a partire dal 25 maggio u.s., nel rispetto delle misure di sanificazione e distanziamento fisico tra gli atleti, come stabilito dall’Ordinanza della Regione Lazio n. Z00042 del 19/05/2020 – vai alla notizia – e dal D.P.C.M. 17 maggio 2020, con il quale viene altresì consentito l’accesso di bambini e ragazzi ad attività di tipo ludico-ricreativo-educativo a partire dal 15 giugno 2020. Si riportano alcuni Allegati al citato Decreto: All.17 Linee Guida Riapertura Attività Produttive, All.11 Misure per gli Esercizi Commerciali, All.12 Protocollo regolamentazione misure negli ambienti di lavoro, All.9 Spettacoli dal vivo e Cinema, All.14 Protocollo Settore Trasporti e Logistica.

Con il Decreto-Legge 16 maggio 2020 n. 33 sono state emanate ulteriori misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19 ed è stato delineato il quadro normativo nazionale all’interno del quale, dal 18 maggio al 31 luglio 2020, con appositi decreti o ordinanze statali, regionali e comunali, potranno essere disciplinati gli spostamenti delle persone fisiche e le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali.
Consiglio dei Ministri – Comunicato Stampa n. 45 del 13 maggio 2020 e Comunicato Stampa n. 46 del 15 maggio 2020

 

 

Con il  D.P.C.M. del 17 maggio 2020 sono state introdotte nuove disposizioni valide dal 18 maggio 2020 al 14 giugno 2020 in sostituzione delle misure disposte dal D.P.C.M. del 26 aprile 2020 di seguito riportato.

 

 

 

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 sono state introdotte ulteriori misure per il contenimento dell’emergenza dovuta alla diffusione del virus Covid-19 nella cosiddetta “fase due”, in vigore dal 4 maggio 2020 al 17 maggio 2020.
Si raccomanda la lettura degli allegati del Decreto, modificati* dal Ministero dello Sviluppo Economico con Decreto del 4 maggio 2020:
– Elenco delle attività che possono essere esercitate in quanto ritenute necessarie  (All. 1* Commercio al dettaglio –  All. 2* Servizi per la persona –  All. 3* relativi Codici ATECO);
– Misure igienico-sanitarie da adottare nei locali pubblici e in occasione di contatti sociali (All. 4);
– Misure per lo svolgimento in sicurezza delle attività commerciali (All. 5);
– Protocollo di regolamentazione delle misure da adottare negli ambienti di lavoro (All. 6), condiviso fra Governo e parti sociali;
– Protocollo di regolamentazione delle misure da adottare nei cantieri (All. 7);
– Protocollo di regolamentazione delle misure da adottare nel settore del trasporto e della logistica (All. 8);
– Linee Guida e Allegato Tecnico per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative in materia di trasporto pubblico (All. 9);
– Principi per il monitoraggio del rischio sanitario (All. 10).

 

⚠️FASE 2 – LE FAQ DEL GOVERNO
FAQ – le risposte alle domande sulle misure adottate dal Governo nella Fase Due

Circolare del Ministero dell’Interno del 2 maggio 2020 – Le misure in vigore dal 4 al 17 maggio 2020

Nell’infografica vengono illustrate le FAQ del Governo con le informazioni di maggior interesse ai sensi di quanto disposto con D.P.C.M. del 26 aprile u.s. relativamente alla Fase Due.

FAQ Ministero della Salute – le risposte alle domande sul COVID-19

 

 

 

 

 

 

REGIONE LAZIO – MISURE ECONOMICHE A FAVORE DELLE IMPRESE:  Sportello Europa_Misure a sostegno delle imprese Bollettino 18 del 15052020Bollettino: versione con link attivi Portale Regionale Sportello EuropaSezione Imprese Sportello Europa
Bonus del Piano Generazioni Emergenza Covid-19: le misure attivate dalla Regione Lazio
“Ripartire Sicuri” – Vademecum della Regione Lazio per la ripresa di attività economiche e sociali
Avviso Pubblico attivo dal 4 maggio su portale DiSCo “Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa” – Piano Generazioni emergenza COVID 19 FSE 2014/2020 – DiSCo Ente Regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza.
INVITALIA – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa SpA
Bando Invitalia “Impresa Sicura” per l’accesso al rimborso delle spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

Il 12 maggio 2020, con Ordinanza n. Z00040, la Regione Lazio ha disposto ulteriori misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto. In particolare ha stabilito che, a decorrere dal 13 maggio 2020, le attività produttive, attualmente sospese ovvero limitate ai sensi del D.P.C.M. del 26/04/2020, possono eseguire negli spazi aziendali gli interventi di sanificazione necessari ai fini della riapertura al pubblico, a tutela dei lavoratori e della clientela. L’accesso è consentito esclusivamente al personale impegnato in attività di manutenzione, ristrutturazione, montaggio, pulizia e sanificazione. Tali interventi sono consentiti anche ai gestori di strutture e circoli sportivi, allo scopo di eseguire gli interventi necessari ad assicurare lo svolgimento di attività sportiva individuale nel rispetto del distanziamento fisico tra i singoli atleti.
Si raccomanda a tale scopo la lettura degli allegati n. 4, 5 e 6* del citato Decreto, pubblicato all’inizio di questa pagina, e delle Linee Guida, specifiche per le singole categorie di attività, in corso di pubblicazione sul portale della Regione.
*Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID19 – indicazioni operative per gli ambienti di lavoro non sanitari

Provvedimenti Regionali in materia di Igiene e Sanità – Tutela della Salute Pubblica:
Ordinanza n. Z00039 dell’8 maggio 2020 con la quale vengono adottate misure in materia di assistenza sanitaria  e si stabilisce che le attività ambulatoriali non ospedaliere differibili e non urgenti, da effettuarsi presso le strutture del Servizio Sanitario Regionale, saranno ridotte e/o sospese fino al 3 giugno 2020, salvo diversa disposizione della Direzione Regionale Salute in accordo con l’Unità di Crisi Regionale per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
L’Ordinanza rimanda altresì al questionario “SONO NEL LAZIO” che tutte le persone provenienti da altre Regioni (spostamento dovuto a comprovate esigenze lavorative, motivi di assoluta urgenza ovvero di salute) sono tenute a compilare al momento del loro ingresso nella nostra Regione. Infine, il provvedimento definisce le modalità con cui si può fare riferimento al medico di medicina generale / Dipartimento di Prevenzione ASL ai fini del rilascio della certificazione da produrre all’INPS, dell’apertura della procedura di isolamento e della telesorveglianza sanitaria.
Si ricorda che a tale scopo è opportuno ricorrere all’app LazioDoctor per COVID, per evitare di sovraccaricare il numero verde 800 118 800 del Dipartimento di Prevenzione, contatti utili anche per i residenti fuori regione:
SALUTE LAZIO – SCARICA L’APP DELLA REGIONE LAZIO “LAZIO DOCTOR PER COVID” 
SITO SALUTE LAZIO E NUMERO VERDE REGIONALE.

Riapertura graduale delle Attività Produttive

Provvedimenti Comunali:
Si raccomanda alla cittadinanza e ai titolari delle attività produttive con sede nel Comune di Genzano di Roma di prendere visione delle seguenti Ordinanze a firma del Commissario Straordinario, con le quali è stata disposta la progressiva riapertura delle attività, con particolare attenzione agli orari di apertura degli esercizi commerciali o artigianali e al funzionamento del servizio di trasporto pubblico locale:
Ordinanza del Commissario n. 17 del 25/05/2020 che riguarda anche la “Casetta” erogatrice dell’acqua potabile;
Ordinanza del Commissario n. 15 del 18/05/2020;
Ordinanza del Commissario n. 16 del 21/05/2020 con la quale è stata autorizzata la riapertura del Mercato Settimanale del martedì in Viale Delle Regioni e Via Lazio.- Il 4 maggio 2020 è stata pubblicata l’Ordinanza del Commissario Straordinario n. 13 prot. n. 13213, valida fino al 17 maggio p.v., con la quale vengono disposti gli orari di apertura delle attività produttive, autorizzate all’esercizio ai sensi del D.P.C.M. del 26/04/2020, operanti sul territorio comunale. 
Il 24 aprile 2020, con Ordinanza n. 21 del Commissario Straordinario, è stata disposta la riapertura del mercato settimanale a partire da martedì 28 aprile p.v. Saranno posti in vendita i soli generi alimentari e i prodotti agricoli in genere. Si richiamano di seguito le corrette prassi di igiene e le precauzioni necessarie nella commercializzazione degli alimenti, e dall’acquisto al consumo degli stessi:
Ministero della Salute – Come fare la spesa ai tempi del Covid-19 e rispettare le corrette prassi di igiene alimentare;
Istituto Superiore Sanità – Indicazioni sull’Igiene degli Alimenti durante l’epidemia da Covid-19
(Rapporto ISS n.17/2020) – Consigli per fare la spesa (cfr. Allegato al Rapporto);
Documento tecnico INAIL settore Ristorazione – misure per i lavoratori.

Provvedimenti Regionali:
Ordinanza n. Z00037 del 30/04/2020 con la quale viene disposta l’adozione, da parte dei Comuni, di provvedimenti inerenti la programmazione del servizio di trasporto pubblico e degli orari di apertura delle attività produttive e vengono altresì definite le modalità organizzative e le misure da adottare in materia di trasporto di linea/non di linea – leggi l’Avviso riferito anche all’Ordinanza n. Z00038 del 02/05/2020 relativa alla ripresa di alcune attività sociali, dell’attività sportiva/motoria a partire dal 6 maggio p.v. FAQ sullo Sport Individuale dal 4 maggio 2020 – e alla ripertura di alcune attività artigianali, in particolare la toelettatura di animali da compagnia.
Ordinanza n. Z00026 del 13/04/2020 con la quale è stata disposta la riapertura dal 20 aprile 2020 degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio di libri. Con il medesimo provvedimento regionale è stata vietata l’apertura degli esercizi di vendita di generi alimentari, esentati dalla sospensione disposta con il D.P.C.M. del 10/04/2020, nelle giornate del 25 aprile e del 1 maggio 2020, ad eccezione dei centri agroalimentari all’ingrosso, delle farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai e aree di servizio. 

Riapertura Parchi Pubblici, Centro di Raccolta e Cimitero Comunale

Provvedimenti Comunali:
Con Ordinanza n. 11 del 30 aprile 2020 è stata disposta la riapertura al pubblico, a partire dal 4 maggio 2020 e fino alla risoluzione dell’emergenza epidemiologica in atto ovvero fino a nuove disposizioni normative, dei Parchi Pubblici ad esclusione delle annesse aree ludiche (parco giochi) e del Cimitero Comunale con alcune limitazioni, allo scopo di evitare assembramenti.
Con Ordinanza n. 14 del 6 maggio 2020 è stata nuovamente disposta, al fine di tutelare la salute pubblica, la chiusura al pubblico dal 7 al 17 maggio p.v. del Parco “Olmata” con annesso anfiteatro e zona Oasi.

Si informa che il Comune di Nemi, con Ordinanza n. 6 del 13/05/2020, ha parzialmente vietato la circolazione veicolare, nei giorni di sabato, domenica e festivi, nelle strade della valle del Lago di Nemi.

Dal 4 maggio 2020 è stata altresì disposta la riapertura del Centro di Raccolta Comunale – leggi le modalità di accesso al Centro.
ISPRA – ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE
Mascherine e Guanti – Guida al corretto smaltimento dei rifiuti D.P.I. usati

MINISTERO DELLA SALUTE
5 maggio – Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani 
video dell’Istituto Superiore della Sanità
La Guida all’uso delle MASCHERINE obbligatorie nei luoghi chiusi e sui mezzi pubblici
FAQ – le risposte alle domande sul COVID-19 e La Sintesi del D.P.C.M. del 26 aprile 2020

#Covid19 ℹ️🧽💨✋😷🧤🚪Per ridurre il rischio di contagio, negli esercizi commerciali sono previste una serie di misure riguardanti:   ↔️ Distanza, Pulizia, Ricambio Aria, Igiene delle Mani, Mascherine, Guanti e modalità di Accesso – Scarica la Locandina sulle Misure da adottare negli Esercizi Commerciali

 

MINISTERO DELL’INTERNO – DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA’ CIVILI E L’IMMIGRAZIONE
Il 7 maggio 2020 a Palazzo Chigi è stato siglato l’accordo tra la Presidenza del Consiglio e la Conferenza Episcopale Italiana per la ripresa delle cerimonie liturgiche con il popolo.
Considerato che queste riprenderanno dal 18 maggio p.v., si rendono disponibili:
– il Comunicato n.37/2020 della CEI – Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali;
– il Protocollo con le misure di sicurezza per l’accesso ai luoghi di culto.

Autodichiarazione Spostamenti – Maggio 2020

Altre disposizioni normative recanti le restrizioni necessarie per contenere il contagio dal virus COVID-19.