MENU

Comune di Genzano di Roma

COVID-19, Ultimi Aggiornamenti – “IO RESTO A CASA” – Appello dei Sindaci

In questa pagina vengono riportati i servizi attivati dal Comune di Genzano di Roma e le misure urgenti di contenimento della diffusione del virus COVID-19 in vigore fino al 3 maggio 2020vai alle misure di cui al D.P.C.M. del 26/04/2020 in vigore dal 4 maggio 2020 – Fase Due.

Si raccomanda di consultare la pagina INFORMACOMUNE, in costante aggiornamento, al fine di prendere atto delle ultime disposizioni e degli avvisi pubblicati dall’Ente nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria da COVID-19, attualmente in corso.

UFFICI COMUNALI: RIDUZIONE ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO – CONTATTI

Relativamente al servizio di trasporto pubblico locale si rendono disponibili:
ORARI E PERCORSI T.P.L. GENZANO – RIDUZIONE SERVIZIO PER EMERGENZA DA COVID-19
– Ordinanze Regione Lazio – Direzione Regionale Infrastrutture e Mobilità n. Z00007 del 12 marzo 2020 e Ordinanza n. Z00037 del 30 aprile 2020

PREFETTURA DI ROMA – CIRCOLARE DEL 18/03/2020 PROROGA SCADENZA DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO E DI IDENTITA’ FINO AL 31/08/2020
MINISTERO DELL’INTERNO – CIRCOLARE N.5 DEL 26/03/2020 PROROGA VALIDITA’ DELLA CARTA DI IDENTITA’ FINO AL 31/08/2020 AI SENSI DEL DECRETO LEGGE N. 18 DEL 17/03/2020
MINISTERO DELL’INTERNO – DATI GIORNALIERI SUI CONTROLLI EFFETTUATI DAGLI AGENTI DI P.S.
LUOGHI DI CULTURA – LINEE GUIDA CONTENIMENTO COVID-19
GUIDA ALL’USO DELLE MASCHERINE – MINISTERO DELLA SALUTE
COVID-19: AVVERTENZE I.S.S. LUOGHI CHIUSI
COVID-19: AVVERTENZE I.S.S. NEGOZI ALIMENTARI CONSIGLI PER FARE LA SPESA
COMUNE DI GENZANO DI ROMA – LE REGOLE PER RACCOGLIERE E GETTARE I RIFIUTI DOMESTICI
COVID-19: AVVERTENZE I.S.S. GESTIONE DOMESTICA DEI RIFIUTI
REGIONE LAZIO – ORDINANZA Z00015 DEL 25/03/2020 – DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RACCOLTA E GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10/04/2020 sono state adottate ulteriori misure urgenti di contenimento dell’epidemia da COVID-19 sull’intero territorio nazionale. Si rimanda agli allegati per consultare: gli elenchi delle attività produttive per le quali viene garantita l’apertura (All. 1-Commercio al dettaglio, All. 2-Servizi per la persona, All.3-Codici ATECO), le misure igienico-sanitarie da adottare e le modalità di accesso della clientela nei locali sede dell’attività (Allegati 4 e 5). Le disposizioni di cui al sopracitato Decreto producono effetto dal 14 aprile p.v. e sono efficaci fino al 3 maggio 2020. Pertanto, dal 14 aprile p.v., cessano di produrre effetti: il D.P.C.M. 08/03/2020, il D.P.C.M. 09/03/2020, il D.P.C.M. 11/03/2020, il D.P.C.M. 22/03/2020 e il D.P.C.M. 01/04/2020. – vedi tutti i provvedimenti vigenti adottati dal Governo.

Nel contesto dell’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del virus COVID-19, il Comune di Genzano di Roma informa che sono stati attivati i seguenti Sussidi e Servizi a sostegno della cittadinanza:
Contributi alle famiglie per pagamento affitti (canoni di locazione 2020);
Buoni Spesa destinati alle persone più in difficoltà;
Centro Operativo Comunale – Comunicato del 02-04-2020;
Assistenza Domiciliare temporanea e contatti utili per informazioni e in caso di necessità;
Insieme ce la faremo – Numero Verde di supporto alla popolazione attivato dai Comuni di Genzano di Roma, Castel Gandolfo, Ariccia e Nemi.
Punto di Ascolto Telefonico – Servizio a cura della ASL ROMA 6;
Numero Verde per Supporto Psicologico – Ministero della Salute;
#CiStoDentro – iniziativa rivolta ai bambini a cura del Ministero per la Famiglia e le Pari Opportunità;
REGIONE LAZIO – BANDO DELLE IDEE “VITAMINA G” RIVOLTO AI GIOVANI UNDER 35 – PROROGATO AL 16/06/2020 

SALUTE LAZIO – SCARICA L’APP DELLA REGIONE LAZIO “LAZIO DOCTOR PER COVID” l’applicazione non sostituisce i numeri di emergenza ma li affianca al fine di garantire un’assistenza efficace alla popolazione, mettendo in contatto pazienti e operatori sanitari – SITO SALUTE LAZIO E NUMERO VERDE REGIONALE.

FAQ Ministero della Salute – Le risposte alle domande sul COVID-19 aggiornato al 28/04/2020
REGIONE LAZIO – INFORMAZIONI E SERVIZI EMERGENZA COVID-19
REGIONE LAZIO – TUTTE LE ORDINANZE
Istituto Superiore Sanità – Rapporti tecnici Covid-19
Ministero della Salute – Notizie Sezione CoronavirusSezione informativa sulle misure di contenimento

Relativamente al divieto di spostamento delle persone fisiche al di fuori del Comune nel quale si trovano, si rimanda all’Ordinanza adottata congiuntamente dai Ministri della Salute e dell’Interno in data 22-03-2020. AUTODICHIARAZIONE SPOSTAMENTI – MODULO DEL 26/03/2020 sostituito il 4 maggio 2020 dal  NUOVO MODELLO AUTODICHIARAZIONE SPOSTAMENTI vai al sito del Ministero dell’Interno Sezione Coronavirus –

D.L. 18/2020 – MISURE ECONOMICHE A FAVORE DELLE IMPRESE – EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA

–REGIONE LAZIO: INFORMATIVA SOSTEGNO IMPRESE DEL TURISMOAVVISO SUI CONTRIBUTI
AVVISO REGIONE LAZIO FAKE NEWS SUL FONDO ROTATIVO PICCOLO CREDITO P.M.I.
Per la ricerca di BANDI APERTI per accedere ai finanziamenti vai ai PORTALI REGIONALI:
“FARELAZIO”“LAZIO INNOVA”“LAZIO EUROPA”;
– AGENZIA DELLE ENTRATE: Circolare n. 8 del 03/04/2020 chiarimenti su proroghe/sospensioni dei termini per i versamenti e gli adempimenti, sulle misure specifiche a sostegno delle imprese e dei lavoratori e sulla sospensione delle attività degli enti impositori – vai al Portale Agenzia delle Entrate;
– INPS: INPS – CIRCOLARE n. 49 del 30/03/2020INPS – CIRCOLARE n. 47 del 28/03/2020INPS – CIRCOLARE n. 45 del 25/03/2020INPS – CIRCOLARE n. 44 del 24/03/2020INPS – COMUNICATO STAMPA DIFFERIMENTO SCADENZE VERSAMENTI A FAVORE DELLA P.A. – vai al Portale INPS.

DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020 n. 23 – Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali (GU Serie Generale n.94 del 08-04-2020) in vigore dal 09/04/2020.

#CuraItalia: misure a sostegno di famiglie, lavoratori e impreseDECRETO-LEGGE 2 marzo 2020 n. 9

Si invita tutta la cittadinanza a prendere visione delle recenti norme e provvedimenti: 
Ministero dell’Interno – Dip.to Pubblica Sicurezza Servizio Polizia Stradale – Circolari Ministero Trasporti su proroga e sospensione dei termini ai sensi dei D.L. n. 18 e 23 del 2020 – Elenco delle attività indifferibili da rendere in presenza presso gli Uffici territoriali della Motorizzazione Civile. 
Con gli artt. 92 e 103 del D.L. 8 aprile 2020 n. 23 viene autorizzata:
– la circolazione su strada fino al 31/10/2020 dei veicoli soggetti a revisione entro il 31/07/2020;
– la proroga fino al 15/06/2020 della validità delle autorizzazioni alla circolazione in scadenza tra il 31/01/2020 e il 15/04/2020;

Relativamente alle modalità di apertura delle attività produttive si rimanda all’Ordinanza n. Z00026 del 13/04/2020 della Regione Lazio, valida fino al 3 maggio 2020, con la quale:
– viene posticipata al 20 aprile 2020 la riapertura degli esercizi commercio al dettaglio di libri;
– viene vietata l’apertura degli esercizi di vendita di generi alimentari, esentati dalla sospensione disposta con D.P.C.M. del 10/04/2020, nelle giornate del 25 aprile e del 1 maggio 2020, ad eccezione dei centri agroalimentari all’ingrosso, delle farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai e aree di servizio.
In data 15/04/2020 la Regione Lazio ha emanato l’Ordinanza n. Z00029 del 15 aprile 2020  con la quale vengono autorizzati gli spostamenti, all’interno del proprio comune o verso un comune limitrofo, per lo svolgimento in forma amatoriale di attività agricole e allevamento di animali da cortile – link all’Avviso;

Ordinanza REGIONE LAZIO Z00024 del 09/04/2020 con la quale è stato disposto il divieto di apertura degli esercizi commerciali per la vendita di generi alimentari, esentati dalla sospensione di cui all’articolo 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020, nelle giornate di domenica 12 e lunedì 13 aprile 2020;
Decreto del 01/04/2020 del Presidente del Consiglio dei Ministri con il quale veniva disposta la proroga fino al 13 aprile 2020 delle “Misure urgenti in materi di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”;
Presidenza del Consiglio dei Ministri: Ordinanza n. 658 del 29/03/2020  e Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28/03/2020 – Criteri di formazione e di riparto del Fondo di Solidarietà Comunale 2020
Decreto Legge n. 19 del 25/03/2020 in vigore dal 26/03/2020 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 79 del 25-03-2020, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19; Comunicato Stampa del Consiglio dei Ministri n.38 del 24/03/2020Circolare del Ministero dell’Interno del 26/03/2020;
In data 25/03/2020 sono state apportate Modifiche al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22/03/2020, in particolare è stato rivisto l’Allegato 1 riportante l’elenco dei codici ATECO delle attività produttive strettamente necessarie e indispensabili per garantire beni e servizi essenziali: Testo del Decreto MISE 25/03/20 – Modifiche al DPCM 22/03/2020 – Misure urgenti per contrastare il diffondersi del virus COVID-19 e contenere la relativa emergenza sanitaria. Le disposizioni del nuovo D.P.C.M. si applicano cumulativamente a quelle del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020 e dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 20 marzo 2020, i cui termini fissati per il 25 marzo sono stati prorogati al 3 aprile 2020.
Prima versione del D.P.C.M. 22/03/2020 e Allegato 1 – D.P.C.M. 22/03/2020 (modificato in data 25/03/2020 con D.M. del MISE) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 76/2020 .
E’ entrata in vigore il 21 marzo 2020, l’ Ordinanza del Ministero della Salute del 20/03/2020: STOP accesso a parchi e giardini pubblici. Attività fisica solo nei pressi della propria abitazione – Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale.
D.P.C.M. 11 marzo 2020: nel Decreto vengono identificate le attività produttive per le quali viene disposta la sospensione dell’attività (vedere l’elenco aggiornato dal MISE in data 25/03/2020).
D.P.C.M. del 9 marzo 2020, con il quale sono state fornite indicazioni, prescrizioni e restrizioni valide su tutto il territorio nazionale: tutta la Penisola è zona protetta – COVID-19 DECRETO DPCM 9 MARZO 2020
Ordinanza Regione Lazio n.Z00010 del 17/03/2020EMERGENZA DA COVID-19: NUOVI ORARI DI APERTURA DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI  – Ordinanza Regione Lazio 10-03-2020 Direzione Regionale Salute n. Z00006.

Ordinanze Comunali inerenti la chiusura al pubblico delle aree pubbliche, del cimitero e del mercato settimanale: Ord. 10 del 19/03/2020  e Ord. 9 del 16/03/2020
SINTESI DELLE MISURE ADOTTATE AL 19-03-2020 PER EMERGENZA CORONAVIRUS

Considerata l’emergenza sanitaria in atto, si rimanda al sito di AVIS LAZIO  al fine di sensibilizzare la cittadinanza sulla necessità di donare il sangue, ora più che mai – SALUTE LAZIO – DOVE DONARE IL SANGUE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SERVIZI ATTIVI SUL TERRITORIO COMUNALE:

Si informa la cittadinanza che è attivo il servizio di consegna a domicilio dei farmaci, a cura della Croce Rossa Italiana – vai all’Avviso –, per alcune categorie di utenza; ci si può rivolgere presso le Farmacie Comunali di Genzano di Roma: Accordo AssoFarm – C.R.I.

 

 

Si comunica atresì che la ASL ROMA 6 ha predisposto il servizio di consegna dei farmaci a domicilio per particolari esigenze terapeutiche; per informazioni e contatti si rimanda al portale dell’Azienda ASL, alla pagina dedicata alla Farmacia territoriale ASL ROMA 6 .

 

La Pro Loco, l’Associazione Commercianti e la Rete Imprese di Genzano di Roma informano che le seguenti attività commerciali di vicinato hanno attivato il servizio di consegna a domicilio dei loro prodotti: consultare la relativa  pagina Facebook per l’elenco aggiornato.

 

 

 

 

 

Le biblioteche del Consorzio dei Castelli Romani – S.B.C.R. sono temporanemente chiuse al pubblico; si può pertanto consultare: la biblioteca digitale MedialibraryOnline, il sito web http://www.consorziosbcr.net/ e il catalogo online http://sbcr.comperio.it/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Organizzazione Mondiale della Sanità – Mappa diffusione nel mondo del virus COVID-19 – link al sito World Health OrganizationAggiornamenti sulla situazione nel resto del mondo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispetto alle misure di seguito riportate, relative ai mesi di marzo e aprile 2020, consultare le modifiche apportate dal D.P.C.M. del 26/04/2020 in vigore dal 4 maggio 2020 – Fase Due .

COVID-19, L’appello dei Sindaci del Lazio “RESTATE A CASA”: L’ 11 marzo 2020 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato un nuovo D.P.C.M. che fornisce indicazioni e restrizioni che riguardano i nostri Comuni. E per dare un segnale ancora più forte affinché tutti seguano in maniera seria e scrupolosa le nuove misure, i Sindaci del Lazio rivolgono, nuovamente, un appello congiunto ad ogni cittadino e cittadina.
Fermo restando quanto già comunicato in precedenza elenchiamo di seguito, insieme alla raccomandazione di restare a casa e non uscire se non per necessità improrogabili, le nuove disposizioni nazionali:
– Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione anche ricompresi nei centri commerciali purché sia garantito l’accesso alle sole predette attività ( allegato 1 del DPCM reperibile sul sito Anci Lazio e sul sito istituzionale del comune);
– Sono sospesi i mercati settimanali come da Ordinanza Rep. n. 10 del 19/03/2020 – cfr. Ordinanza n. 21 del 24/04/2020 di riapertura del mercato settimanale esclusivamente per il settore alimentare;
– Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione ( Bar, Pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza interpersonale di un metro;
– Sono sospese le attività ambulatoriali (sia in regime di SSN che in intramenia) presso i presidi ospedalieri pubblici ad eccezione di quelle prenotate con codice di priorità Urgente (U), Breve (B) nonché quelle di dialisi, oncologia e i controlli di chirurgia post operatori;
– Resta garantita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto;
– Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro;
– Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere garantita la distanza interpersonale di un metro;
– Sono sospese le attività di parrucchieri, barbieri ed estetisti; restano garantiti, nel rispetto delle norme igenico sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo zootecnico di trasformazione agroalimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi;
– In ordine all’attività produttive e alle attività professionali si raccomanda che:
a) sia attuato il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti;
c) siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
d) assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e , la dove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;
e) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali.
Per le attività produttive si raccomanda altresì che siano limitati al massimo gli spostamenti all’interno dei siti e contingentato l’acceso agli spazi comuni. Per tutte le attività non sospese si esorta al massimo utilizzo delle modalità di lavoro agile.

Si rende disponibile il testo dell’avviso alla cittadinanza diffuso sul territorio comunale.

Vi invitiamo a restare aggiornati seguendo soltanto i canali ufficiali. Con queste misure stringenti possiamo sconfiggere il COVID-19. Abbiamo bisogno della Vostra collaborazione. Noi Sindaci continuiamo a lavorare, h24, per tutti Voi e restiamo a disposizione per qualsiasi cosa. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutto il personale medico e non che sta lavorando in maniera eccellente all’interno dei nostri ospedali.