MENU

Comune di Genzano di Roma

Tpl Landi-Genzano: servizio di ausiliario a bordo

Da lunedì prossimo sarà ripristinato il servizio di assistenza per minori sul trasporto pubblico Landi-Genzano. Un servizio erogato da una ditta esterna che va ad integrare l’ordinario trasporto pubblico sul territorio comunale offrendo la presenza di un ausiliario a bordo, consentendo così l’utilizzo anche ai minori.

Il Comune ha monitorato con apprensione tale situazione: costanti e frequenti sono i contatti mantenuti tra il Sindaco Daniele Lorenzon e la ditta in questione, con l’obiettivo di trovare una soluzione per le famiglie coinvolte da tale disservizio. Per venire incontro alle esigenze degli utenti, l’Amministrazione ha chiesto alla ditta in questione un impegno per il ripristino di tale servizio almeno fino al termine dell’anno scolastico in corso. Per tale attività si prevede un leggero aumento delle tariffe che verrà comunicato dalla ditta stessa.

“Oggi finalmente possiamo dare una buona notizia alle famiglie coinvolte – ha commentato il primo cittadino –. La ditta che gestisce il servizio ha risposto positivamente alle nostre pressioni impegnandosi a ripristinare la figura dell’ausiliario a bordo già da lunedì prossimo”.

Giova infatti ricordare che il Comune gestisce sull’intero territorio comunale il servizio scuolabus tramite affidamento con appalto. Il tragitto del mezzo viene calcolato sulla base delle richieste pervenute, tenuto conto dell’ubicazione dei vari plessi scolastici, nel rispetto degli orari di ingresso e di uscita delle scuole e dei tempi necessari per la percorrenza. Attualmente il servizio di trasporto scolastico prevede 3 linee: una che serve le scuole Garibaldi, De Amicis, Manzoni e Rodari; una che serve le scuole Garibaldi, scuola Pascoli-Truzzi, Marchesi, Rodari; e una che serve le scuole Landi, Manzoni e Marchesi. Il servizio comprende il personale di sorveglianza agli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, con fornitura di servizi di trasporto supplementari per alunni e per persone diversamente abili. Il trasporto pubblico, invece, è un servizio gestito da terzi sulla base di un rapporto diretto con la Regione, che mette a disposizione dei fondi per l’erogazione di tale servizio.