MENU

Comune di Genzano di Roma

Certificazioni anagrafiche

CERTIFICATI ANAGRAFICI – INFORMAZIONI GENERALI

I registri anagrafici sono registri pubblici e le informazioni in essi contenuti sono accessibili secondo le modalità previste dalla legge (legge anagrafica n. 1228/1954, Regolamento anagrafico D.P.R. n.223/1989). In particolare l’art. 33 del Regolamento anagrafico prescrive che l’Ufficiale di Anagrafe rilascia a chiunque ne faccia richiesta, fatte salve le limitazioni di legge, i certificati concernenti la residenza e lo stato di famiglia.

Si elencano di seguito i certificati previsti che, salvo i suindicati, sono rilasciati esclusivamente al diretto interessato, al tutore o amministratore  di sostegno autorizzato dal Tribunale, ai genitori dei minori e alla persona delegata per iscritto con copia del documento del delegante nonché a chi lo richiede motivandone l’uso che deve essere  connesso alla tutela di situazioni giuridicamente riconosciute:

Descrizione Classe  
Certificato di Stato civile, Certificato di Cittadinanza, Certificato di Esistenza in vita, Certificato Contestuale ( comprende più certificazioni), Certificato di Residenza, Certificato di Residenza Storico, Certificato di Residenza alla Cancellazione, Certificato di Residenza alla Data, ,Certificato di Stato di Famiglia al Decesso, Certificato di Stato di Famiglia alla Data, Certificato di Vedovanza,  Certificato di stato Libero alla data, Certificato di convivenza di fatto, Certificato di stato Libero,  Nulla Osta al godimento dell’elettorato attivo, Certificato Variazione toponomastica, Certificato Anagrafico di Matrimonio, Certificato Anagrafico di Morte, Certificato Anagrafico di Nascita, Certificato Anagrafico di Unione Civile, Attestazione di irreperibilita’, Certificato contestuale per A.I.R.E., Certificato di Cittadinanza per A.I.R.E.,                  Certificato di Residenza A.I.R.E., Certificato di stato Libero per A.I.R.E., Certificato di Stato di Famiglia A.I.R.E.,  Attestazione di irreperibilita’ in corso Anagrafe  
Descrizione Classe  
Certificato di Corrette Generalita’, Certificato di Matrimonio, Certificato di Morte, Certificato di Nascita, Certificato di Unione Civile, Certificato di capacità matrimoniale (Convenzione di Monaco), Estratto di Matrimonio, Estratto di Matrimonio internazionale (Convenzione di Vienna), Estratto di Morte, Estratto di Morte internazionale (Convenzione di Vienna), Estratto di Nascita, Estratto di Nascita internazionale (Convenzione di Vienna), Estratto di Unione Civile Stato civile  
Descrizione Classe  
Certificato di Godimento dei Diritti Politici, Certificato di Iscrizione alle Liste Elettorali, Sottoscrittori – Attestazione Cittadini UE, Sottoscrittori – Certificazione cumulativa,         Sottoscrittori – Certificazione cumulativa a pagina singola Elettorale  
Descrizione Classe  
Autentica di copia Varie  
Autentica di sottoscrizione Varie  
Dichiarazione sostitutiva di Atto di Notorieta’ Varie  
Legalizzazione di Fotografia Varie  
Descrizione    
Istanza Attestazione Iscrizione Anagrafica Comunitari  
Istanza Attestazione Soggiorno Permanente Comunitari  
Attestazione Iscrizione Anagrafica Comunitari  
Attestazione Iscrizione Anagrafica per Neonato nato Italia da residenti Comunitari  
Attestazione Soggiorno Permanente Comunitari  

 

Validità dei certificati anagrafici 

Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445, i certificati rilasciati dalle Pubbliche amministrazioni, attestanti stati, fatti e qualità personali non soggetti a modificazioni, hanno validità illimitata (certificati relativi a nascita, morte, ecc).

Le restanti certificazioni hanno validità di tre mesi, per i Comuni già subentrati in ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente), dalla data del loro rilascio se disposizioni di legge o regolamentari non prevedano una validità superiore (residenza, stato di famiglia, ecc).

Certificati per uso privato

Dal 1 gennaio 2012, a seguito della entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40, D.P.R. 445/2000). Pertanto, gli uffici comunali dello stato civile e di anagrafe possono rilasciare i certificati soltanto ad uso privato con la seguente dicitura:

“Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”

a pena di nullità del certificato stesso.

Questo comporta che per i certificati dell’anagrafe (residenza, stato di famiglia, contestuali, esistenza in vita, eccetera) è previsto in ogni caso il pagamento dell’imposta di bollo (art. 4 della tariffa alleg. A al D.P.R. 642/1972) e dei diritti di segreteria.

Autocertificazioni

L’autocertificazione è un diritto e basta una semplice dichiarazione del cittadino. Tutti i cittadini italiani e quelli dell’Unione Europea hanno diritto all’autocertificazione.

Si ricorda comunque che il cittadino può sempre rilasciare le autocertificazioni anche con ‘istituzioni private’: banche, assicurazioni, agenzie d’affari, Poste italiane, notai (art. 2, D.P.R. 445), previo consenso del richiedente.

L’autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, D.P.R. 445) e non sconta  imposta di bollo né diritto di segreteria e non è necessaria l’autenticazione della firma.

Costi dei certificati 

I certificati anagrafici sono TUTTI soggetti all’imposta di bollo pari a € 16.00 fin dall’origine, ai sensi del DPR 642/72. Gli stessi possono essere rilasciati in esenzione dall’imposta di bollo solo per gli usi espressamente previsti dalla legge (tabella B del DPR 642/1972) nonché dalle specifiche leggi speciali.

Il rilascio dei certificati è soggetto al pagamento dei diritti comunali (euro 0,52 per i documenti rilasciati in bollo; euro 0,26 per i certificati in esenzione)

Alcuni certificati sono esenti anche dai diritti di segreteria

I certificati che, per il rilascio, richiedono ricerche in archivio, hanno costi e tempi diversi

Chi ritiene di avere diritto ad una esenzione, ha sempre l’obbligo di dichiarare la norma che la prevede. Per tale motivo i certificati anagrafici esenti da bollo, devono riportare l’esatta indicazione della norma che ne giustifica l’emissione.

Con il subentro nell’anagrafe nazionale (A.N.P.R.) il nostro comune è abilitato al rilascio in esenzione esclusivamente per le seguenti motivazioni:

Esenzioni previste

ADOZIONE, AFFIDAMENTO, TUTELA MINORI –
C.T.U. nominato dal Tribunale o dal Pubblico ministero; CURATORE FALLIMENTARE – 
INTERDIZIONE, INABILITAZIONE, AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO ( certificati da produrre nel procedimento ) – 
ONLUS – 
PENSIONE ESTERA – 
PROCESSUALE ( certificati da produrre nel procedimento ) 
SCAMBIO DI ATTI E DOCUMENTI FRA PP.AA. – 
SEPARAZIONE / DIVORZIO – 
SOCIETA’ SPORTIVE – 
VARIAZIONE TOPONOMASTICA STRADALE E NUMERAZIONE CIVICA – 

NOTE: L’utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bolli e spese per fini diversi da quelli indicati sul certificato è una violazione della normativa fiscale vigente.

In particolare, per le richieste dei seguenti certificati i costi sono così definiti:

certificati anagrafici in bollo:  (stato di famiglia, stato libero, stato di famiglia storico alla data (successiva al 2004), residenza, residenza storica dopo il 2004, contestuale indicando i certificati da comprendere: € 0,52 per diritti di segreteria in contanti  +  marca da bollo da € 16,00 ;

certificati anagrafici in esenzione  (stato di famiglia, stato di famiglia storico alla data (successiva al 2004), residenza, residenza storica dopo il 2004, contestuale indicando i certificati da comprendere: € 0,26 per diritti di segreteria in contanti o bonifico in caso di richiesta per e-mail o pec;

certificazioni storico anagrafiche di residenza  antecedenti al 2004 (ossia, residenza storica di un cittadino  precedente al 2004) : € 5,16  per diritti di segreteria in contanti  +  marca da bollo da € 16,00;

certificazioni storiche di famiglia alla data, antecedente al  2004 (*)  marca da bollo da € 16,00 , più i diritti di segreteria pari a € 5,16 per ogni componente presente nel foglio di famiglia del nucleo familiare oggetto della certificazione. Per tale motivo gli interessati prima di effettuare versamenti dovranno richiedere un  preventivo della spesa (allegando già una busta preaffrancata e preindirizzata) inviandola all’indirizzo: “Comune di Genzano di Roma – Servizi Demografici – Via Italo Belardi, 81 -00045- Genzano di Roma (RM), indicando un recapito telefonico e/o di posta elettronica che l’ufficio utilizzerà per comunicare il costo della certificazione. Ottenuta in tal modo la comunicazione dell’importo da pagare, il richiedente potrà inoltrare copia del versamento effettuato con  bonifico versato sul conto corrente del Comune di Genzano di Roma presso la B.C.C. Colli Albani IBAN: IT59Y0895139130000000357890 Causale: richiesta certificato ……..…. relativo a …………..…… all’indirizzo : anagrafe@comune.genzanodiroma.roma.it se titolare di mail ordinaria oppure all’indirizzo protocollo@comunegenzanodiromapec.it se titolare di PEC 

(*) N.B. Non è sempre possibile certificare stati di famiglia storici (prima del 2004) ed è necessario inviare sempre la richiesta a mezzo posta ordinaria

L’art. 22 del DPR 26/10/1972, n. 642 stabilisce che sono  OBBLIGATI al pagamento dell’imposta e delle eventuali soprattasse e pene pecuniarie tutti i soggetti che hanno SOTTOSCRITTO, RICEVUTO, ACCETTATO O NEGOZIATO atti e documenti non in regola con l’imposta o che degli stessi facciano uso.

Modalità e tempi di rilascio

I certificati anagrafici possono essere ottenuti secondo le seguenti modalità:

recandosi presso l’Ufficio Anagrafe – sportello certificazioni: negli orari di apertura munito di documento di riconoscimento in corso di validità ma:

ATTENZIONE

Nell’ambito delle misure predisposte per il contenimento della diffusione del COVID-19 (Coronavirus) possono accedere agli uffici solo gli utenti che necessitano di servizi urgenti o con termini di legge indifferibili. 

Pertanto per tutta la fase dell’emergenza, esclusivamente in caso di urgenza e indifferibilità, occorre prenotare la prestazione telefonicamente ai n. 06/93711214 – 06/93711246 – 06/93711226 – 06/93711239, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Per mail, qualora non riusciate a chiamare, potete indicare il vostro recapito telefonico per essere ricontattati per l’appuntamento.

Tramite servizio postale:

Il  cittadino può chiedere all’Anagrafe del Comune di Genzano di Roma certificati / estratti /copie integrali di atti di stato civile (nascita, matrimonio e morte) o certificati anagrafici (residenze, storici di residenza, residenza AIRE, stati di famiglia e stati di famiglia storici alla data e certificati contestuali indicando i certificati da comprendere nei medesimi)  esclusivamente inviando una richiesta scritta (contenente i dati anagrafici, codice fiscale e/o partita IVA, indirizzo, numero di telefono e  e-mail leggibile del richiedente) in busta chiusa, all’indirizzo:

Comune di Genzano di Roma
Servizi Demografici
Via Italo Belardi, 81  – 00045  – Genzano di Roma (RM) 

indicando  tutte  le generalità dell’intestatario del certificato (nome, cognome, luogo e data di nascita, per i certificati  di  matrimonio, luogo e data del matrimonio e dati coniuge e per i certificati di morte, luogo e data della morte). 
Alla richiesta deve essere allegato, a pena di rifiuto dell’istanza:
– fotocopia completa di un documento di riconoscimento in corso di validità, codice fiscale o partita IVA del intestatario-richiedente;
– se il richiedente è persona diversa dall’intestatario, delega e fotocopie complete di un documento di riconoscimento in corso di validità, codice fiscale o partita IVA dell’intestatario-delegante e del richiedente-delegato, in modo particolare per le richieste di copie o estratti di nascita;
– una busta preaffrancata (con  importo affrancatura aggiornato), con sopra scritto l’indirizzo al quale si vuole ricevere il certificato, per l’invio, a mezzo posta, del certificato richiesto;
– la marca da bollo da € 16.00 e i diritti di segreteria pari a € 0.52 se il certificato non  prevede il rilascio in esenzione oppure soltanto  € 0.26 e l’indicazione nella richiesta della specifica esenzione. I diritti di segreteria vanno allegati in contanti.
Per le certificazioni antecedenti il 2004 leggasi il riferimento al costo sopra indicato.

Tramite e- mail o PEC solo per le certificazioni in esenzione: richiesta con indicazione dell’esenzione prevista, copia del documento di riconoscimento e ricevuta del bonifico di € 0.26 versato sul conto corrente del Comune di Genzano di Roma presso la B.C.C. Colli Albani IBAN: IT59Y0895139130000000357890 Causale: richiesta certificato ……..…. relativo a …………..…… Il certificato vi verrà inviato in risposta all’indirizzo elettronico e se richiesto anche con firma digitale.

 Allo sportello:

  • Per i certificati, che richiedono una ricerca  di archivio, il tempo di attesa verrà comunicato al momento dell’istruttoria.
  • Per tutti gli altri certificati il rilascio è immediato.

Per Posta, Mail o PEC:

  • Nei tempi necessari di lavorazione dall’arrivo (circa 3-7 gg). Si consiglia di verificare con l’ufficio la ricezione della richiesta.

 Notizie utili

Il rilascio  della copia integrale dell’atto di nascita  e/o dell’estratto di nascita  completo di paternità e maternità, viene rilasciato all’interessato o a persona delegata dallo stesso, ai genitori per i figli minori, a soggetti che dichiarino un uso connesso alla tutela di situazioni giuridicamente riconosciute. 

Riferimenti normativi

Legge n.1228/1954;
Decreto Presidente Repubblica n.223/1989;
Decreto Presidente Repubblica n.396/2000;
Decreto Presidente Repubblica n.445/2000;
Legge n.183/2011 – artt. 15 e 36

A chi rivolgersi in caso di inerzia:

Dr.ssa Geltrude Monti 06-93711381

Per gli orari degli uffici clicca QUI

Per la modulistica clicca QUI