MENU

Comune di Genzano di Roma

Registro delle Unioni Civili

Finalità del servizio

Con la legge n.76/2016 è stato introdotto nell’ordinamento dello stato civile italiano l’istituto dell’Unione Civile tra persone dello stesso sesso.

La procedura è molto semplice e si svolge in due fasi successive.

Nella prima, chi intende costituire un unione civile deve contattare l’Ufficio di Stato Civile del Comune, affinché, le parti potranno congiuntamente comparire dinanzi all’ufficiale dello stato civile per richiedere la costituzione dell’unione e dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge. L’ufficiale dello Stato Civile redigerà un verbale ed inviterà le parti a comparire nuovamente dinnanzi a sé, non prima di 15 giorni, per la costituzione vera e propria dell’unione civile.
In questo periodo di tempo l’ufficiale dello stato civile eseguirà tutte le verifiche necessarie per accertare che non sussistano impedimenti alla costituzione dell’unione, per cui la data del secondo appuntamento dipende dal tempo necessario per eseguire tali accertamenti presso i Comuni di nascita e di residenza, se diversi dal Comune di Genzano di Roma, di coloro che intendono unirsi civilmente.

Al secondo appuntamento le parti, alla presenza di due testimoni, dichiareranno congiuntamente di voler costituire l’unione civile all’ufficiale dello stato civile, che redigerà un secondo verbale e lo farà sottoscrivere a tutti gli intervenuti (uniti civilmente, testimoni, ufficiale procedente).
Successivamente alla redazione e sottoscrizione del secondo verbale, l’ufficiale iscriverà nel registro di stato civile provvisorio l’atto di Unione Civile tra persone dello stesso sesso, che sarà cosi costituita e valida a tutti gli effetti di legge.

Requisiti

All’unione civile tra persone dello stesso sesso si applicano gli articoli 65 e 68, nonché le disposizioni di cui agli articoli 119, 120, 123, 125, 126, 127, 128, 129 e 129-bis del Codice Civile.

In particolare, sono cause ostative per la costituzione dell’Unione Civile:

  • la sussistenza, per una delle parti, di un vincolo matrimoniale o di un’unione civile tra persone dello stesso sesso;
  • l’interdizione di una delle parti per infermità di mente;
  • la sussistenza tra le parti dei rapporti di parentela, affinità ed adozione di cui all’articolo 87, primo comma, del codice civile; non possono altresì contrarre unione civile tra persone dello stesso sesso lo zio e il nipote e la zia e la nipote; si applicano le disposizioni di cui al medesimo articolo 87;
  • la condanna definitiva di un contraente per omicidio consumato o tentato nei confronti di chi sia coniugato o unito civilmente con l’altra parte.

La sussistenza di una delle sopra elencate cause, comporta la nullità dell’Unione Civile.

Chi può chiedere la costituzione dell’Unione Civile

Possono chiedere l’unione civile persone dello stesso sesso maggiorenni, sia italiane che straniere, capaci di agire. Non c’è obbligo di residenza nel Comune, pertanto si può richiedere la Costituzione di un’Unione Civile anche da parte di persone non residenti, fatta salva la disponibilità dell’Ufficio nel giorno scelto.
Gli stranieri dovranno allegare alla richiesta un nulla osta alla costituzione dell’Unione Civile rilasciato dall’Autorità diplomatica\consolare in Italia dello stato estero di cittadinanza.

Luoghi di celebrazione e costi

Per la celebrazione delle Unioni si applicano le stesse tariffe della celebrazione dei matrimoni, dovrà essere quindi corrisposto il diritto fisso di utilizzazione previsto dalla vigente tariffa dei servizi a domanda individuale, attualmente quantificato in:

  • se almeno uno degli uniti civilmente è residente in Genzano di Roma: 150 euro;
  • se nessuno degli uniti civilmente è residente in Genzano di Roma: 200 euro.

Se si desidera celebrare l’evento presso il Palazzo Sforza Cesarini o nel Parco adiacente restano invariate le tariffe stabilite per i matrimoni, per gli stessi luoghi.
È possibile celebrare le unioni civili tutti i giorni, compreso il sabato cosi come previsto dal regolamento dei matrimoni.

Ufficio al quale rivolgersi per informazioni

Ufficio di Stato Civile
Telefono 06 93711226-239
La richiesta di primo appuntamento è in carta libera e deve essere presentata congiuntamente dagli interessati all’Ufficio negli orari di apertura al pubblico.

Per gli orari degli uffici clicca QUI

Modulistica

Per la modulistica clicca QUI