MENU

Comune di Genzano di Roma

GENNAIO 2021 – 50 ANNI DI GEMELLAGGIO CON MERSEBURG

La cooperazione e i partenariati tra paesi sono sempre stati un volano cruciale per lo sviluppo e la crescita dei territori coinvolti. La storia insegna che è stato anche attraverso piccoli, timidi gesti di vicinanza che situazioni complesse, dal punto di vista diplomatico, hanno iniziato a distendersi.

I nostri legami con città estere affondano le radici già negli anni ‘70, quando instaurare e coltivare relazioni internazionali aveva un significato ed un impatto ancor più importante poiché rappresentava la volontà di “scavalcare” quei muri che avevano dolorosamente diviso il continente europeo.

Fu proprio Gino Cesaroni, sindaco di Genzano di Roma dal 1969 al 1997, a siglare, nel ‘71, l’accordo di gemellaggio con la città tedesca di Merseburg, allora ancora parte della Repubblica Democratica Tedesca.

Merseburg è oggi un comune della Germania di 34.779 abitanti, situato nel Land della Sassonia-Anhalt, ed è considerata da molti la madre delle città della Germania centrale.

Il nostro “Comune gemello” possiede una storia antichissima, testimoniata dalla presenza di meravigliosi edifici storici come la Cattedrale gotica, ogni anno teatro di un festival musicale di successo, e il Castello rinascimentale, entrambi perfettamente conservati.

Sono passati 50 anni dall’inizio dell’amicizia Genzano-Merseburg e gli attestati di stima e vicinanza non sono mai mancati tra i nostri comuni, i cui rapporti si sono consolidati anche grazie agli scambi culturali di cui erano protagonisti i giovani delle rispettive municipalità.

Il caso vuole che l’attuale sindaco, Carlo Zoccolotti, fosse proprio uno di quei giovani genzanesi che ebbe l’occasione di partire e assaporare il senso di fraternità europea.

Di questo scambio, il primo cittadino ricorda l’entusiasmo e l’emozione dei giorni antecedenti alla partenza: “Fu per molti di noi, giovanissimi studenti delle classi medie, il primo approccio alla dimensione europea. Per alcuni fu il primo aereo, la prima volta all’estero, la prima barriera linguistica da superare. Per tutti fu la prima volta da protagonisti di uno scambio culturale all’interno del più grande disegno di Unione europea”.

Da diverso tempo gli scambi sono stati interrotti, ma l’amicizia tra i nostri Paesi resta immutata. In questo mese che segna una ricorrenza così importante per i nostri due Comuni, l’Amministrazione desidera rinsaldare i suoi legami con Merseburg, per una collaborazione sempre più stretta e proficua.