Canone unico patrimoniale

Occupazione di suolo pubblico e/o per l'esposizione pubblicitaria

Il nuovo canone unico patrimoniale sostituisce le precedenti entrate:

  • Tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche – TOSAP
  • imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni,
  • canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari.

Il nuovo canone è istituito ai sensi dell’art. 1 commi 816- 847 della L. 160/2019 ed è disciplinato, oltre che dalle norme di legge:
    • dal “Regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile. Legge 160/2019” approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 33 del 19/04/2021 e ss.mm.ii.
    • dal “Regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone di   concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate . Legge 160/2019” approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 34 del 19/04/2021 e ss.mm.ii.
Tariffe Canone Unico Patrimoniale – anno 2022

Il canone unico patrimoniale (Cup) si applica a:
    • occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune di Genzano di Roma, compresi gli spazi soprastanti o sottostanti il suolo pubblico e le aree private gravate da servitù di pubblico passaggio.
Sono comprese, ai fini dell’applicazione del canone, i tratti di strade statali, regionali o provinciali situati all’interno del centro abitato (l’articolo 2, comma 7, del decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285 e s.m.i.);
    • diffusione, anche abusiva, di messaggi pubblicitari mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune di Genzano di Roma, su beni privati nel caso siano siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all'esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato;
    • occupazione, anche abusiva, delle aree destinate a mercati .

Soggetto Passivo

Il canone è dovuto:
    • dal titolare della concessione di occupazione di suolo pubblico. Nel caso di una pluralità di occupanti di fatto, sono tutti tenuti al pagamento del canone;
    • dal titolare dell’autorizzazione pubblicitaria/dichiarante (se previsto). Il canone è dovuto sia dal proprietario del mezzo che dal soggetto pubblicizzato.

Procedimento

È necessario richiedere ed ottenere la concessione per l’occupazione di suolo e/o l’autorizzazione/dichiarazione per l’esposizione pubblicitaria anche per le fattispecie esenti dal pagamento del canone.

Modalità di pagamento

PagoPA

Proroga esenzione pagamento Canone unico per esercizi pubblici

per promuovere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza da Covid-19, è stata prorogata, fino al 31 marzo 2022, l’esenzione dal pagamento del Canone unico patrimoniale relativo all'occupazione del suolo pubblico per gli esercizi pubblici (bar, ristoranti, gelaterie, ecc), nonché del canone per i titolari di concessioni o di autorizzazioni che prevedono l'utilizzazione temporanea del suolo pubblico per le attività mercatali (L. 30/12/2021, nr. 234 – c.d. Legge di Bilancio 2022).

Contatti

L’Ufficio Canone Unico Patrimoniale del Comune di Genzano di Roma riceve, su appuntamento previa telefonata o contatto via e-mail, nei seguenti giorni ed orari:
    • Martedì, Mercoledì, Venerdì: dalle ore 12.00 alle ore 13.00
    • Lunedi e Giovedì: dalle dalle ore 15:30 alle ore 16:30

Sede

Via Italo Belardi, n. 81 – 00045 Genzano di Roma (RM)
06/93711355  – 06/93711378
E-mail: canoneunicopatrimoniale@comune.genzanodiroma.roma.it.
PEC: protocollo@comunegenzanodiroma.roma.it

Dirigenti

Dott. Stefano Mencucci

Referenti

Dott.ssa Anna Sabatucci