“Disposizioni per la rigenerazione urbana ed il recupero edilizio”. Avviso Pubblico

Il bisogno di ammodernare le infrastrutture delle nostre città, le esigenze sempre più stringenti in termini di mobilità e la necessità di rendere le città più "abitabili", soprattutto nelle aree periferiche, hanno messo in primo piano l'esigenza di un nuovo modo di intendere e concepire l'area urbana. A tutte queste istanze si è cercato di dare risposta negli ultimi tempi con il concetto di rigenerazione urbana.

Obiettivi

Occorre sottolineare che quando si parla di rigenerazione il riferimento non è alla mera ricostruzione di un edificio fatiscente o a un progetto qualsiasi di riqualificazione. L'obiettivo della rigenerazione urbana è contribuire a rendere le città sostenibili e più a misura d'uomo, contrastando il frenetico ed indiscriminato ricorso al consumo di suolo edificabile.
Con il costante venir meno delle superfici edificabili, si è cominciato a diffondere l'idea di recuperare il più possibile spazi e aree già presenti. Per questo motivo, architetti, ingegneri e progettisti hanno rivisto le loro priorità privilegiando una maggiore razionalità nella costruzione e favorendo azioni di recupero urbane, soprattutto delle aree periferiche più degradate.
Riqualificare un'area o rigenerarla è dunque un modo per migliorare la qualità della vita dei cittadini, cercando di riqualificare lo spazio occupato dalle persone ed aumentarne, ove possibile, il valore. Tutto questo viene realizzato tramite la rigenerazione urbana.

Normativa in tema di rigenerazione urbana

La rigenerazione urbana sta trovando un importante spazio nella legislazione nazionale e regionale. A livello centrale, il D.L. 18 aprile 2019, n. 32, meglio noto come decreto Sblocca cantieri, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici", ha posto come obiettivo del Governo una riduzione del consumo di suolo a favore della rigenerazione del patrimonio edilizio esistente incentivandone la razionalizzazione, promuovendo e agevolando la riqualificazione di aree urbane degradate.

Il Dirigente

in esecuzione delle Deliberazioni di Consiglio Comunale:
- n. 102 del 29.11.2021 ad oggetto: <Individuazione degli “Ambiti territoriali di riqualificazione e recupero edilizio” di cui all’art. 3 della Legge regionale n.7 del 18/07/2017 recante “Disposizioni per la rigenerazione urbana ed il recupero edilizio”>;
- n. 103 del 29.11.2021 ad oggetto: < Legge regionale n.7 del 18/07/2017 recante “Disposizioni per la rigenerazione urbana ed il recupero edilizio”: 1. Disposizioni in merito al “cambio di destinazione d’uso degli edifici” ai sensi dell’art. 4 della legge regionale; 2 disposizioni in merito alla incentivazione
degli interventi di “miglioramento sismico e di efficientamento energetico degli edifici” ai sensi dell’art. 5 della legge regionale;

Rende noto

l’intervenuta pubblicazione delle dette deliberazioni all’Albo pretorio del Comune in data 11 gennaio 2022 e fino al 26 gennaio 2022 e nella Sezione Amministrazione trasparente – Sotto sezione Provvedimenti - Atti politici – Delibere di Consiglio comunale dalla stessa data a tutt’oggi per chiunque abbia interesse a partecipare alla procedura avviata con l’adozione di dette deliberazioni.

Atteso

che, ad oggi, non è pervenuta alcuna osservazione né da parte dei singoli cittadini/professionisti né da parte di Associazioni, Operatori economici ovvero Ordini e Collegi professionali, l’Amministrazione con il presente Avviso pubblico intende favorire la massima diffusione e conoscenza dell’adozione dei provvedimenti sopra citati al fine di conseguire la più ampia condivisione e partecipazione da parte di chiunque interessato.
Per quanto sopra si informa che è ancora possibile presentare osservazioni/suggerimenti/contributi a qualsiasi titolo da parte di Soggetti singoli o associati, privati e pubblici, entro le ore 12.00 del 04 aprile 2022.
Le seguenti deliberazioni e i relativi allegati potranno essere consultati e scaricati dalla Sezione Amministrazione trasparente – Sotto sezione Provvedimenti - Atti politici – Delibere di Consiglio comunale -
Deliberazione di Consiglio Comunale n. 102 del 29.11.2021
Deliberazionedi Consiglio Comunale n. 103 del 29.11.2021
Le osservazioni debbono pervenire al protocollo dell’Ente da parte di mittente indentificato mediante consegna a mano al protocollo del Comune di Genzano di Roma alla Via I. Belardi, 81 nei seguenti orari:
- il lunedì e il venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00;
- il lunedi e il giovedi dalle ore 15,30 alle ore 17,00 ovvero inoltro mediante PEC al seguente indirizzo:

protocollo@comunegenzanodiromapec.it

Ricerca per "Rigenerazione Urbana":

https://www.comune.genzanodiroma.roma.it/search/node?keys=rigenerazione&x=14&y=16